Tonnopapiro a Cantine Aperte 2018

Cari tunalovers,

ieri abbiamo trascorso l’ultima domenica di maggio alle Cantine Fina per l’evento Cantine Aperte!

Cantine Aperte “l’appuntamento più amato del Movimento Turismo del Vino”, da anni in Italia, è la giornata ideale per dare l’opportunità a tutti i winelovers, curiosi e appassionati enogastronomici di conoscere da vicino il mondo delle cantine vinicole e anche…molto altro!

Noi di Tonnopapiro abbiamo avuto la possibilità (e per questo ringrazierò sempre la famiglia Fina e in particolar modo Federica) di far conoscere e degustare il nostro Tonno Rosso del Mediterraneo sott’olio d’oliva e la Ventresca! La mattina io, Francesco, il figlio maggiore del Capitano Nino e Giada, la ragazza di Francesco, eravamo già carichi e pronti (anche un po’ emozionati) ad accogliere gli ospiti. Il vento ci ha fatto faticare un po’, le brochure volavano continuamente (poi Giada ha trovato il sistema per farle stare buone!), Francesco ha fissato il rollup ad un albero per evitare che si trasformasse in un aquilone e ogni tanto volano tovaglioli e piattini: pazienza, nella nostra Marsala capita spesso di avere queste giornate ventose e di scirocco! Ma il vento non ha impedito ai tantissimi visitatori di godere appieno della bellezza della casa-Cantina Fina e dei suoi vini così speciali!

Sono stati tantissimi gli ospiti che si sono fermati al nostro banchetto, anche amici (attratti dalle nostre calamite a forma di tonno :D). Abbiamo raccontato la storia della nostra famiglia di pescatori e la realizzazione del nostro sogno Tonnopapiro. Alcuni ospiti sono rimasti colpiti prima dall’odore, aprendo il vasetto infatti si sprigionava un profumino invitante e poi soprattutto dal sapore, così “forte e intenso.” Altri erano incuriositi della pesca del Tonno Rosso in Italia e volevano sapere come si catturano i tonni e quante persone occorrono per tirare dal mare sul nel peschereccio un tonno rosso.

Ma la protagonista è stata la nostra Ventresca sott’olio, la parte più pregiata del Tonno Rosso, la parte dell’addome, quella più ricercata dai veri intenditori!

E’ stata una giornata davvero piacevole, tra un sorso di Kikè, un’arancina di Assud, il bellissimo panorama sulle isole Egadi e la musica: è proprio una festa Cantine Aperte!

E voi, avete mai partecipato a Cantine Aperte?

Alla prossima!

 Delia

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *